RISONANZA MAGNETICA APERTA

INDICE

La risonanza magnetica (RM) è un esame diagnostico che fornisce delle  immagini dettagliate del corpo umano utilizzando i campi magnetici e le onde radio, senza esporre il paziente a nessun tipo di radiazioni ionizzanti. Questa indagine sfrutta la proprietà del campo magnetico di elevata intensità e delle onde elettromagnetiche che determinano un’alterazione temporanea degli atomi di idrogeno che costituiscono i tessuti di organi e apparati. Questa alterazione va a creare segnali che vengono captati dall’apparecchiatura, elaborati e trasformati in immagini sia sul piano frontale, laterale e anche obliquo, da diverse angolazioni. La Risonanza magnetica viene utilizzata per la diagnosi di una grande varietà di patologie poiché  permette di visualizzare sia lo scheletro e le articolazioni, sia gli organi interni.
 
risonanza22

Risonanza magnetica aperta presso Mediacal Group

Molte persone hanno paura di affrontare la risonanza magnetica per il fatto di ritrovarsi chiusi in una piccola struttura, molto stretta che non ti fa muovere ed accompagnati da un forte rumore fastidioso. Tutto ciò ci fa desistere dalla necessità di effettuare questo esame. Grazie alla risonanza magnetica aperta le paure sopra elencate non hanno più bisogno di esistere. La risonanza magnetica presente nella struttura di  Medical Group è una risonanza magnetica aperta e grazie all’ampia apertura, al magnete compatto ed al tavolo rotante riesce a ridurre in modo notevole la sensazione di spazio chiuso di dimensioni (fino a 250 kg) ed oltre il 60% degli esami RM può essere eseguito con il paziente a testa fuori. Il sistema di tipo “open” consente di effettuare l’esame garantendo una accuratezza diagnostica di livello elevato con immagini ad alta definizione, poiché l’ampio tavolo rende facile il posizionamento del paziente offrendo la massima stabilità ed il massimo comfort. La Risonanza Magnetica aperta è la più moderna metodica di diagnostica per le immagini che oggi è disponibile e viene utilizzata per numerose esigenze.
La risonanza magnetica aperta è la soluzione ideale per lo studio dei pazienti claustrofobici, obesi e dei bambini.  A beneficiare delle innovative caratteristiche della risonanza aperta sono, come abbiamo anticipato, i pazienti pediatrici che grazie al design rivoluzionario del magnete possono eseguire l’RM in maniera confortevole e con un genitore accanto, ma anche tutte le altre persone hanno la possibilità di effettuare la risonanza magnetica con la presenza di un’altra persona.
 
ecografia6
 

Risonanza Magnetica per Obesi presso Medical Group

La risonanza magnetica presente in Medical Group, attraverso una bobina lombosacrale permette di eseguire l’esame anche in presenza di pazienti in sovrappeso.  I pazienti obesi hanno molta difficoltà ad eseguire questo tipo di esame diagnostico, ma grazie alla nostra risonanza magnetica il paziente trova un ambiente confortevole ed ampio.
 

Risonanza Magnetica per claustrofobici

I pazienti che soffrono di claustrofobia nel mondo sono tantissimi e quasi tutti hanno paura ad effettuare una risonanza magnetica che gli provoca uno stato di ansia. Quasi sempre i pazienti claustrofobici devono interrompere l’esame tradizionale, penalizzando l’iter diagnostico.
 

Risonanza Magnetica per bambini

I bambini hanno grande timore di affrontare la risonanza magnetica per il fatto di dover rimanere in un luogo chiuso e stretto per molto tempo. Grazie alla nostra risonanza magnetica il problema viene completamente superato poiché oltre a non dover rimanere in uno spazio chiuso, il bambino può anche essere accompagnato durante tutta la durata dell’esame da un genitore, che potrà essere presente all’interno della risonanza stessa.
 
risonanza magnetica aperta
 

Le donne in gravidanza possono fare la risonanza magnetica?

Nonostante non sono stati provati gli effetti negativi della risonanza magnetica sul feto, in via precauzionali si raccomanda di evitare questo esame diagnostico, soprattutto nei primi tre mesi, nei quali si sta formando il feto.
 

Tempistiche per ritiro referti della risonanza magnetica

Medical Group permette il ritiro degli esami refertati entro il giorno dell’esecuzione o al massimo il giorno dopo.
Nel caso in cui il referto verrà ritirato da una persona delegata, dopo l’esecuzione dell’esame sarà possibile richiedere il foglio “delega ritiro referto”.
 

La Risonanza Magnetica da cosa è costituita?

Essa è costituita da un grande magnete e da bobine che emettono e ricevono delle onde elettromagnetiche. Tutte queste componenti sono racchiuse in un ampio cilindro cavo. Il campo della nostra RM è di 0,25 Tesla, il tavolo sul quale viene steso il paziente è rotante ed ha una capacità di 200 Kg.
 
RTEmagicC_S scan overview
 

Campo di applicazione della risonanza magnetica

La RM viene utilizzata con successo per ottenere delle immagini molto dettagliate di tanti tessuti. La qualità delle immagini che si possono reperire è molto elevata e per questo i risultati consentono di apprezzare particolari non rilevabili con le altre tecniche diagnostiche.
La nostra risonanza magnetica riesce a coprire l’intera anatomia muscolo-scheletrica, compresi i segmenti di spina dorsale, cervicale e spina lombare.
 

Chi può effettuare la risonanza magnetica?

Qualsiasi persona tranne i portatori di pacemaker o di dispositivi ad attività magnetica (elettrodi e neurostimolatori)e tranne tutti i pazienti portatori di protesi ferromagnetiche o di non accertabile compatibilità con i campi magnetici. Nel caso esistano dubbi sulla presenza nel corpo di parti metalliche (punti di sutura, clip, protesi) il paziente dovrà informare il personale medico e paramedico, che potrà disporre l’esecuzione preliminare di radiogrammi che consentano di verificarne l’effettiva presenza.
 

La risonanza magnetica è dannosa per la nostra salute?

La risonanza magnetica non è assolutamente dannosa per la nostra salute e neanche dolorosa. Sfruttando i campi magnetici ed onde a radiofrequenze (come quelle della Tv e della Radio) non c’è nessun pericolo neanche a distanza di tempo. L’unico piccolo fastidio che può essere avvertito durante l’esecuzione della risonanza magnetica nasce dal rumore che viene provocato dal macchinario.
 
RTEmagicC_S scan siting

Benefici della risonanza magnetica

L’esame non è doloroso e non è pericoloso e presenta diversi vantaggi tra cui:
  • ottenere sezioni con vario orientamento (sagittale, trasversale,ecc..);
  • invasività quasi nulla;
  • non impiego di radiazioni ionizzanti;
  • le immagini della risonanza magnetica danno informazioni davvero utili ed importanti per una diagnosi su vari tipi di malattie;
  • la risonanza magnetica riesce a distinguere il grasso, i muscoli, l’acqua e tutti gli altri tipi di tessuti.

Come bisogna prepararsi alla risonanza magnetica?

Può essere indicata una preparazione specifica in base al distretto da indagare ma in linea generale, non è necessaria alcuna preparazione.
 

Cosa fare prima della risonanza magnetica?

Durante l’attesa per l’esame bisogna togliere tutti gli oggetti metallici che si hanno (bracciali, anelli, orologi, piercing, mollette per capelli, chiavi, carte, monete), prima di entrare nella macchina.
Bisogna poi riempire il questionario che viene consegnato dal fronte office e sarà importante indicare tutti gli interventi chirurgici a cui si è stati sottoposti ed avvertire in caso di presenza di allergie
 

Come si svolge la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica viene effettuata senza impiego di raggi X: viene utilizzato un forte campo magnetico e onde di radiofrequenza analoghe a quelle delle trasmissioni radio-televisive. La durata dell’esame è in media di 20-25 minuti ed è fondamentale che il paziente non muova la parte in esame per non ripetere le sequenze e causare quindi un prolungamento dell’esame.
 
RTEmagicC_S scan insight

I portatori di pace-maker possono eseguire la risonanza magnetica?

Il pace-maker è la controindicazione assoluta all’esecuzione della risonanza magnetica,
I portatori di pace-maker non possono sottoporsi all’ esame, ma negli ultimi tempi vengono usati ed impiantati pace-maker che sono compatibili col campo magnetico della RM.
In questi casi, per svolgere l’esame bisogna comunque portare e presentare la documentazione che attesta la compatibilità.
 

I portatori di schegge o frammenti metallici possono eseguire la risonanza magnetica?

Le schegge ed i frammenti metallici rappresentano una controindicazione all’esecuzione dell’esame del RM, per questo motivo vanno attentamente esaminati ed indagati.
 
risonanza2

Risonanza magnetica muscolo-scheletrica

La Risonanza Magnetica muscolo-scheletrica mostra le strutture articolari e vascolo-nervose e i tessuti molli delle articolazioni principali, mettendo in evidenza la presenza di possibili situazioni patologiche. Essa fornisce delle utili informazioni circa i tendini, i legamenti e lo stato dell’osso.
La risonanza magnetica muscolo-scheletrica viene utilizzata soprattutto per studiare in modo approfondito articolazioni come: caviglia, polso, spalla, gomito, ginocchio, ecc..
Grazie a questa RM si possono ottenere delle immagini quasi perfette sulla composizione ossea, sulla cartilagine, sui legamenti e sui muscoli di tutte le articolazioni, fornendo informazioni su varie patologie traumatiche, infiammatorie ed anche degenerative.
Le principali cause per cui si effettuano queste tipologie di esami diagnostici sono:
  • distorsioni articolari per individuare la lesione ed il grado, ed avviare contemporaneamente un’adatta e giusta terapia;
  • infiammazioni per individuare il luogo e le eventuali riacutizzazioni;
  • traumi soprattutto dovuti a importanti sovraccarichi su ossa e tendini;
  • problematiche post interventi chirurgici.
 

Durata della risonanza magnetica muscolo-scheletrica

La risonanza magnetica muscolo-scheletrica dura in media 20-30 minuti, a seconda della collaborazione del paziente stesso.
 

Sono fedeli le immagini della risonanza magnetica?

Le immagini della risonanza magnetica sono assai affidabili e quasi del tutto corrispondenti alla realtà, la risoluzione spaziale e la risoluzione di contrasto è ottima  e permettono di riuscire a distinguere fra di loro  i tessuti.
 

SERVIZI

  • Risonanza magnetica ANCA
  • Risonanza magnetica GINOCCHIO
  • Risonanza magnetica AVAMBRACCIO
  • Risonanza magnetica GOMITO
  • Risonanza magnetica AVAMPIEDE
  • Risonanza magnetica MANO
  • Risonanza magnetica BRACCIO
  • Risonanza magnetica OMERO
  • Risonanza magnetica CAVIGLIA
  • Risonanza magnetica PIEDE
  • Risonanza magnetica CLAVICOLA
  • Risonanza magnetica POLSO
  • Risonanza magnetica COXOFEMORALE
  • Risonanza magnetica SCAPOLO OMERALE
  • Risonanza magnetica FEMORE
  • Risonanza magnetica SPALLA
  • Risonanza magnetica GAMBA
  • Risonanza magnetica TIBIO TARSICA

HAI BISOGNO DI UNA MOC,UN'ECOGRAFIA, UNA RISONANZA O UNA RX

COMPILA IL FORM IN BASSO

SCEGLI UN ALTRO METODO DI PRENOTAZIONE

RICHIAMATA

Inviaci il tuo numero
e ti richiamiamo noi

TELEFONO

Chiamaci Siamo Disponibili
dalle 8:00 alle 20:00

VIA MAIL

Inviaci una email a :
prenotazioni@f-medical.it con il numero di tel e i dettagli della prenotazione

DOVE SIAMO

LE NOSTRE SEDI

FROSINONE
F-Medical Group
Via Armando Fabi,41
03100 Frosinone
Tel +39 0775.1741655
Mobile +39 370.325 1245
Aut.Reg. n. G00839 Dir.San. G.Cirillo
CASTELLIRI
Kinetic Sport Center
Via Cona,86
03030 Castelliri
Tel/Fax +39 0775.1851077
Mobile +39 347.8479344
Aut.Reg. n. B03187/G00673
CECCANO
Kinetic Sport Center
Via Gaeta I Traversa n.9
03023 Ceccano
Tel +39 0775.1851077
Mobile +39 392.2625419
Aut.Reg. n. G11140

INDICE

Generalità della Risonanza Magnetica

La risonanza magnetica aperta è una delle ultime tecnologie che rientrano nel campo della risonanza magnetica nucleare. La risonanza magnetica aperta è nata dalla richiesta di aiutare un target di persone che ha difficolta nell’eseguire l’esame diagnostico all’interno di una struttura cilindrica chiusa, il cui interno risulta molto ridotto ed opprimente. La risonanza magnetica aperta permette a tutte quelle persone claustrofobiche di eseguire l’esame diagnostico, inoltre grazie alla sua caratteristica permette di eseguire l’esame anche agli anziani ed ai bambini accompagnati dai genitori. Un altro vantaggio è quello che anche i pazienti obesi, grazie a delle bobine, possono affrontare l’esame senza problemi.
 

Quali indagini possono essere effettuate con la Risonanza Magnetica aperte?

La risonanza magnetica aperta è adatta all’esecuzione degli esami osteoarticolaridiagnostica delle piccole articolazionimano piede e caviglia. Essa è indicata per la diagnostica del GinocchioSpallaGomitoAnca, inoltre molte Risonanze Magnetiche aperte consentono anche lo studio della Colonna vertebrale, in particolare la parte VertebraleCervicale e Lombare. La Risonanza Magnetica Aperta è poco adatta allo studio dell’Encefalo, del Tronco Encefalico e degli organi interni dell’Apparato Cardio Circolatorio.
 

Quanto dura una risonanza magnetica aperta?

L’ esame di Risonanza Magnetica Aperta ha una durata variabile che va dai 30 minuti ai 60 minuti a seconda del numero di tratti che bisogna indagare ed in base al Protocollo di acquisizione delle Immagini prestabilito da Medico Radiologo e dal tecnico radiologo che le esegue. Una volta eseguito l’esame di Risonanza Magnetica Aperta il soggetto può tornare a svolgere la sua attività quotidiana senza alcun tipo di restrizione.
 
esame risononza magnetica aperta
 

Quali pazienti non possono svolgere la risonanza magnetica aperta?

La risonanza Magnetica Aperta non può essere eseguita da persone che hanno all’interno del corpo componenti metallici e persone che si sono sottoposte ad intervento di installazione di Pacemaker. Alcune persone che hanno effettuato l’installazione del Pacemaker in tempi recenti possono eseguire la risonanza magnetica poiché i materiali usati per gli ultimi dispositivi di Pacemaker sono compatibili con le onde magnetiche della risonanza. Per effettuarla però il paziente deve munirsi di tutta la documentazione dei materiali relativa al dispositivo installato.
 

Vediamo in breve cose è una Risonanza Magnetica Aperta

La risonanza magnetica aperta permette di visualizzare immagini attraverso campi magnetici e onde radio di bassa potenza e pericolosità, a differenza delle radiazioni ionizzanti immesse dalle apparecchiature Tac ed RX. La Risonanza Magnetica Aperta può essere considerata un esame innocuo che permette di visualizzare, attraverso l’acquisizione delle immagini, i diversi tessuti che costituiscono il nostro corpo, ovvero: ossamuscolilegamentitendininervi e strutture vascolari. La Risonanza Magnetica Aperta può essere utilizzata per effettuare diagnosi Ortopediche e Traumatologichediagnosi Vascolari e Nervose ed infine in alcuni casi possono essere effettuate anche Diagnosi di Origine Oncologiche.

 

Dove si può effettuare la Risonanza Magnetica?

L’esame di Risonanza magnetica Aperto può essere eseguito sia negli ospedali pubblici, sia nelle cliniche private ma anche negli ambulatori in cui è presente la Sezione di Radiologia. L’esame di Risonanza magnetica Aperta viene eseguito dal Tecnico Radiologo e Refertato dal Medico competente Specialista in Radiologia.   
 

Come è fatto un apparecchio di Risonanza Magnetica Aperta?

L’apparecchio di Risonanza Magnetica Aperta è costituito da due grandi solenoidi che rappresentano le due piastre, superiore ed inferiore, che creano una grande struttura a forme di C al cui interno si genera il campo magnetico che a sua volta rappresenta la sorgente delle onde radio.
 
risonanza magnetica aperta obesi
 

Perché avere una Risonanza Magnetica Aperta?

Avere una Risonanza Magnetica aperta è importante poiché in Italia il numero degli obesi è in crescita e la loro difficoltà ad eseguire l’esame in uno spazio ridotto come quello presente nella classica Risonanza Magnetica Chiusa è abbastanza elevato. L’aumento dei pazienti Claustrofobici rappresenta circa il 10% della popolazione
Inoltre la Risonanza Magnetica Aperta nasce dall’esigenze di far eseguire l’esame anche ai pazienti più piccoli, che accompagnati da un adulto possono essere rassicurati e svolgere l’esame comportandosi in maniera diligente.
 
risonanza magnetica aperta

Usi

La risonanza magnetica aperta viene eseguita per studiare i seguenti apparati:
  • strutture Vertebrali (in particolare la Colonna Cervicale, La colonna Dorsale e la Colonna lombare);
  • studio delle articolazioni più importanti (Ginocchio, Spalla, Caviglia, Gomito, Piede);
  • studio del Bacino e Piccola Pelvi;
  • studio delle strutture muscolari.
 
risultato risonanza magnetica aperta
 

Risonanza magnetica aperta: gli Svantaggi

La risonanza Magnetica Aperte presenta degli svantaggi in termini di risoluzione, infatti è meno affidabile per lo studio degli Organi interni e delle strutture Nervose Centrali ovvero Encefalo e Tronco encefalico.
E’ opportuno che in tal caso venga utilizzata ancora una Risonanza Magnetica Chiusa.
 

Risonanza Magnetica Aperta: la Preparazione

L’esame di Risonanza Magnetica Aperta non prevede alcun tipo di preparazione, nessuna dieta, nessun digiuno o altro per tutti gli esami eseguiti senza mezzo di contrasto.
 

Risonanza Magnetica Aperta: l’Esecuzione

L’esecuzione dell’esame di Risonanza Magnetica Aperta prevede che il soggetto che effettua l’esame, venga informato del tipo di esame, dell’eventuali controindicazioni all’esecuzione dell’esame. Una volta compreso tutte le informazioni il Paziente compilerà un modulo dove sono riportati i vari dati del paziente, se il paziente è portatore di Pacemaker, se ha subito degli interventi con innesto di Protesi; se si di che tipo di materiale è composta la Protesi ( nel caso in cui il paziente avesse una Protesi il cui materiale è di origine Metallica il tutto rappresenterebbe una controindicazione assoluta all’esecuzione dell’esame di Risonanza Magnetica Aperta), se è in uno stadio di gravidanza. Una volta compilato il modulo e inserito tutte le varie informazioni, il paziente prima di iniziare l’esame si denuda di tutti gli oggetti che potrebbero creare alterazioni al campo magnetico (cinture, collanine, bracciali, orecchini ed altro purché vengono tolti tuti quegli oggetti che hanno delle componenti metalliche). Stessa identica procedura deve essere eseguita nel caso in cui ad eseguire l’esame fosse un paziente minore, in tal caso anche l’accompagnatore dovrà eseguire la stessa procedura.  Dopo avere compilato le classiche domande, essersi denudato di tutti gli oggetti metallici, il paziente viene posto in posizione supina sul lettino e posizionato all’interno dei magneti che successivamente genereranno le onde radio per l’acquisizione delle immagini. Tale procedura di accomodamento viene eseguita dal tecnico radiologo, il quale seguirà il paziente  e le darà tutte le indicazioni necessarie di tutto ciò che verrà fatto e chiederà al paziente soprattutto la completa immobilizzazione durante l’esame al fine di rendere il più possibile nitide le immagini della Risonanza Magnetica Aperta.
Una volta posizionato il paziente all’interno della Risonanza Magnetica Aperta inizieranno le sequenze di acquisizione delle immagini. Durante l’esecuzione dell’esame il Tecnico radiologo attraverso un impianto altoparlante comunicherà con il paziente al fine di monitorare continuamente le sue condizioni e verificare eventuali problemi e malesseri durante l’esecuzione dell’esame.
Essendo l’esame di Risonanza Magnetica Aperta molto rumoroso e fastidioso per il paziente ed il suo eventualmente accompagnatore, il tecnico radiologo fornirà delle cuffie idonee.
 
 
risonanza
 

La Risonanza Magnetica Aperta: I Rischi

L’esame di risonanza magnetica aperta può essere considerato un esame altamente sicuro ed altamente innocuo per il corpo umano e non prevede l’immissione di nessuna Radiazione Ionizzante. Data la mancanza di Radiazioni Ionizzanti l’esame di Risonanza Magnetica Aperta può essere eseguito più volte senza incombere incontro a nessun rischio.
 

Risonanza magnetica aperta e gravidanza

Finora, nessuno studio ha dimostrato che i campi magnetici e le onde radio della risonanza magnetica abbiano un effetto teratogeno sul bambino quando ancora è nell’utero materno.
Tuttavia i medici sconsigliano alle donne incinte di sottoporsi a qualsiasi tipo di risonanza magnetica, che abbia per oggetto l’addome e la pelvi, nei primi 3-4 mesi di gravidanza; dopodiché c’è maggiore libertà.
In ogni caso, il medico dev’essere sempre informato di una possibile gravidanza.
 

L’esame di Risonanza Magnetica Risultati

I risultati dell’esame di Risonanza Magnetica Aperte vengono quasi sempre rilasciati entro duetre giorni dall’esecuzione dell’esame stesso.

COMPILA IL FORM

DOVE SIAMO

SCEGLI UN ALTRO METODO DI PRENOTAZIONE

RICHIAMATA

Inviaci il tuo numero
e ti richiamiamo noi

TELEFONO

Chiamaci Siamo Disponibili
dalle 8:00 alle 20:00

VIA MAIL

Inviaci una email a :
prenotazioni@f-medical.it con il numero di tel e i dettagli della prenotazione