Perchè è importante effettuare un’analisi posturale tridimensionale della colonna (3D B.A.K.)

Perchè è importante effettuare un’analisi posturale tridimensionale della colonna (3D B.A.K.)

SCARICA IL PDF RIGUARDANTE L’ARTICOLO

INDICE

A che cosa serve l’analisi posturale 3D B.A.K. e perchè farla?

La Body Analysis Kapture ( B.A.K.) è un esame diagnostico che consente di effettuare una valutazione informatizzata dell’assetto posturale. Il principio fondamentale di tale metodologia diagnostica, è quello di sostituire alla valutazione visiva dell’assetto, un’analisi optometrica computerizzata; ciò consente di rilevare parametri spaziali, quantitativi e qualitativi del paziente. Nello specifico il B.A.K. consiste nel rilievo dell’assetto posturale effettuato sui quattro piani dello spazio ( frontale, laterale dx, laterale sx, posteriore ) tramite una, due o quattro telecamere.

PERCHE’ FARLA?

E’ importante eseguire la Body Analysis Kapture ( B.A.K.) per diversi fattori:
• Ci permette di acquisire, durante una prima valutazione, informazioni che possono essere
sovrapposte all’esame Radiografico.
• Ci permette di valutare nel tempo l’evolutività di eventuali alterazioni della colonna e del nostro
corpo nella sua globalità.
• Ci permette di acquisire informazioni immediate pre e post trattamento.
• Ci permette di eseguire FOLLOW-UP a brevi distanze senza l’utilizzo di indagini invasive come
la TAC o le Radiografie.

 

Come viene effettuata l’analisi posturale 3D B.A.K?

In una stanza allestita appositamente con una griglia posturale sul muro ed una griglia a scacchiera sul pavimento, il paziente viene invitato a togliere i vestiti e restare in biancheria intima, e a posizionarsi in piedi rilasciato, sopra la scacchiera e di fronte la griglia. Dopo aver controllato al computer il corretto posizionamento del paziente, l’operatore richiede al soggetto di rimanere fermo per procedere con le rilevazione necessarie per l’esame. Il rilevamento dell’assetto posturale effettuato sui quattro piani dello spazio viene elaborato a livello informatico attraverso un software dedicato. Il dato in ingresso viene analizzato con modalità specifiche, utilizzando dei markers che vanno posizionati direttamente sul paziente o sul monitor tramite puntatore laser. Il posizionamento dei markers consente di analizzare l’assetto posturale secondo il modulo a multi sticks, studiando le congiungenti e ciò permette di individuare aree di superficie comparabili simmetricamente. I dati immagine possono essere integrati in simultanea con i dati baropodometrici ed in fase di analisi con i dati stabilometrici ed optometrici.

esame posturale

Come avviene la ricostruzione attraverso l’Analisi Posturale 3D B.A.K e cosa analizza?

Il 3D B.A.K. è in grado di creare un elaborato tridimensionale ed istantaneo della struttura scheletrica del paziente (come precedentemente detto sui quattro piani dello spazio) attraverso l’utilizzo di sofisticatissime telecamere ad alta risoluzione, che hanno il compito di monitorare la morfologia strutturale del paziente nelle varie proiezioni: frontale(A/P) – sagittale (L/L) – trasversa (dall’alto).
L’elaborato viene analizzato attraverso un software dedicato che sarà in grado di fornirci diverse informazioni a seconda della persona presa in esame.
La ricostruzione attraverso il 3D B.A.K. analizza:
• simmetrie corporee
• simmetrie della colonna 3d con scheletro
• simmetrie delle catene muscolari
• simmetrie strutturali ed articolari

postura

Utilizzando alcune derivate è possibile effettuare analisi morfologiche del rachide comparabili con l’esame radiografico, sovrapponendo l’uno sull’altro. Questo permetterebbe ai pazienti di evitare di esporsi alle radiazioni tipiche di una RX classica.
È inoltre possibile quantificare più dettagliatamente anche eventuali limiti funzionali delle principali articolazioni, attraverso la valutazione dei ROM (Range of Motion).

L’ Analisi Posturale 3D B.A.K consente di valutare:
• asimmetrie strutturali
• rotazioni vertebrali
• deviazione in gradi Cobb della colonna vertebrale
• bilanciamento ed equilibrio fra le varie catene muscolari
• grado di varismo e valgismo rotuleo
• l’inclinazione strutturale di ogni segmento corporeo
• le distanze sul corpo, tra gli arti e dal suolo
• Range of Motion
• analisi di Test relativi ai ROM articolari per studiare la mobilità di: colonna vertebrale, bacino,
arti inferiori, spalla ecc.).

analisi posturale

Tutti i valori rilevati dal 3D B.A.K. sono automaticamente comparati ai valori dell’ I.B.P. (indice biomeccanico posturale). Avremo dunque, a seconda del caso esaminato, diverse risultanti:
• 0 = fisiologico
• 1 = lieve
• 2 = moderato
• 3 = severo

Il 3D B.A.K. sviluppa al termine della valutazione un elaborato tridimensionale con analisi specifica
di ogni singola asimmetria corporea.
Il paziente sarà osservato e valutato anche dall’operatore specialista, il quale, unendo i vari dati, sia visivi che computerizzati, sarà in grado di impostare un protocollo riabilitativo personalizzato e mirato al riequilibrio globale del corpo.

indice biomeccanico funzionale

Analisi Posturale 3D B.A.Kanalisi 3bak

Le immagini Tredimensionali 3D B.A.K. che informazioni ci danno?

Un’ elaborazione tridimensionale ricostruisce istantaneamente la struttura scheletrica, su ciascuna proiezione ad immagini che viene analizzata. Le informazioni numeriche permettono di quantificare disallineamenti strutturali e deviazioni della colonna in gradi Cobb, fornendo automaticamente anche la rotazione delle singole vertebre, la lunghezza e la rotazione degli arti inferiori.
Dall’acquisizione delle immagini 3D B.A.K. possiamo avere le seguenti informazioni:

• Valutazione asimmetrie strutturali
• Rotazioni articolari
• Deviazioni colonna vertebrale piano Frontale e Saggitale
• Valutazioni Catene Muscolari

catene muscolari

catene muscolari

valutazione posturale

valutazione posturale

Confronto radiografico (3DBR)

Come già detto, l’esame 3D B.A.K. fornisce ricostruzioni morfologiche tridimensionali del rachide sovrapponibili ai risultati di un esame radiografico classico. Studi hanno mostrato che su 936 esami 3D B.A.K. eseguiti, circa il 95,8 % ha mostrato risultati perfettamente compatibili e sovrapponibili a quelli di equivalenti RX. Volete sapere qual’è il principale vantaggio? Ovviamente la riduzione dell’esposizione dei pazienti alle radiazioni previste dalle indagini radiografiche.

confronto radiografico

confronto radiografico

Refertazione: Indice Biometrico Posturale e Analisi Posturale 3D B.A.K.

I valori IBP sono calcolati anche per singolo “item” o singola vista analizzata. La scheda di refertazione comprende gli esami di morfologia strutturale con 21 indicatori IBPi cui valori normali vanno da 0 a 18.

indice biometrico strutturale

Esempio di Refertazione

refrtazione 3dbak

COMPILA IL FORM