Positività al Covid 19 e idoneità sportiva cosa fare
sport covid

Positività al Covid 19 e idoneità sportiva cosa fare

INDICE

PRESSO LA NOSTRA STRUTTURA E' POSSIBILE RICHIEDERE L'IDONEITA' SPORTIVA POST COVID PER RICHIEDERLA ADESSO COMPILA IL FORM

Come richiedere l’idoneità sportiva post Covid per riprendere l’attività sportiva agonistica nel caso in cui gli atleti non professionisti sono stati positivi al Covid 19 e guariti e nel caso in cui gli atleti  hanno avuto sintomi del covid 19 ma senza diagnosi da sars-cov-2
Presso F-medical group e Kinetic sport center e’ possibile effettuare la visita medico sportiva con i protocolli in vigore  per ottenere l’ idoneita’ sportiva post Covid-19!
 

Cosa dice la normativa vigente riguardo l’idoneita’ sportiva post covid?

La commissione FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana) ha elaborato una serie di esami a tutela della salute degli atleti che hanno contratto il Covid-19 ed a oggi sono in vigore dei nuovi protocolli da seguire per l’acquisizione dell’idoneità sportiva AGONISTICA.
Il Medico Specialista in Medicina dello Sport, ai fini del primo rilascio o del rinnovo dell’idoneità sportiva post covid ovvero, nei casi di infezione da Sars-COV-2 sopraggiunta in corso di validità della certificazione, ai fini della ripresa sportiva, distinguerà gli atleti in due categorie:
 

Idoneità sportiva post Covid atleti gruppo A

A. Atleti Covid-19+ (positivi) accertati e guariti ed atleti guariti che, pur non avendo ricevuto una diagnosi certa di infezione da Sars-COV-2 mediante test molecolare, abbiano tuttavia sviluppato, a giudizio del medico valutatore, una sintomatologia suggestiva di Sars-COV-2 (e cioè, a titolo non esaustivo, temperatura corporea > 37,5 °C, tosse, astenia, dispnea, mialgie, diarrea, anosmia, ageusia) in un periodo compatibile con la circolazione del virus. Su giudizio del Medico Specialista in Medicina dello Sport, gli atleti saranno suddivisi in:
  • A.1 Atleti appartenenti allo stadio clinico di “Infezione asintomatica o pre-sintomatica” o “Malattia lieve” secondo classificazione NIH1 e comunque non siano ricorsi a ricovero ospedaliero e/o terapie antibiotiche, cortisoniche o epariniche a causa di infezione da Sars-COV-2;
  • A.2 Atleti appartenenti allo stadio clinico di “Malattia moderata” o comunque che siano ricorsi a ricovero ospedaliero e/o terapie antibiotiche, cortisoniche o epariniche a causa di infezione da Sars-COV-2
  • A.3 Atleti appartenenti allo stadio clinico di “Malattia severa” e “Malattia critica” secondo classificazione NIH1.
    Tabella 1: stadi clinici della malattia COVID-19 in base alla classificazione NIH.
  • B. Atleti Covid-19 – (negativi) e atleti asintomatici (non testati) nel periodo della pandemia.
 
Nel gruppo A1, per ottenerel’idoneità sportiva post Covid è necessario integrare la visita medico sportiva e gli esami strumentali e di laboratorio previsti dalle normative per la certificazione alla pratica della specifica disciplina sportiva con i seguenti approfondimenti diagnostici, non prima comunque che siano trascorsi 30 giorni dall’avvenuta guarigione (TAMPONE NEGATIVO) (come da normativa vigente):
  1. Test ergometrico incrementale massimale con monitoraggio elettrocardiografico e valutazione della saturazione di O2 a riposo, durante e dopo il test;
  1. Ecocardiogramma color doppler;
  1. Esame spirometrico con determinazione di: capacità vitale forzata (FVC), volume espiratorio forzato al primo secondo (FEV-1), indice di Tiffenau, Picco di flusso espiratorio e flussi a volumi intermedi e massima ventilazione volontaria (MVV); tali esami spirometrici dovranno essere eseguiti anche per gli sport della Tabella A.
 
Nel gruppo A2,  per ottenere l’ idoneità sportiva post Covid oltre alla visita medico sportiva, è necessario integrare gli esami previsti dalle normative per la certificazione alla pratica della specifica disciplina sportiva con i seguenti approfondimenti diagnostici, non prima comunque che siano trascorsi 30 giorni dall’avvenuta guarigione (TAMPONE NEGATIVO) come da normativa vigente:
  1. Test ergometrico incrementale massimale con monitoraggio elettrocardiografico e valutazione della saturazione di O2 a riposo, durante e dopo il test;
  1. Ecocardiogramma color doppler;
  1. ECG Holter 24hr. inclusivo di una seduta di allenamento o di sforzo;
  1. Esame spirometrico con determinazione di: capacità vitale forzata (FVC), volume espiratorio forzato al primo secondo (FEV-1), indice di Tiffenau, picco di flusso espiratorio e flussi a volumi intermedi e massima ventilazione volontaria (MVV); tali esami spirometrici dovranno essere effettuati anche per gli sport della Tabella A;
  1. Esami ematochimici (Emocromo completo, ALT/AST, Gamma GT, Creatininemia, CPK isotipi cardiaci, Troponina, LDH, PT/PTT, INR, Elettroforesi proteica, PCR, Ferritina, Esame urine completo).
A giudizio del medico certificatore, integrazione in base all’entità clinica con:
  1. Diagnostica per immagini polmonare;
  1. Diffusione alveolo-capillare;
  1. Valutazione cardiopolmonare integrata durante test ergometrico incrementale massimale (cardiopulmonary exercise test – CPET).
Nel gruppo A3, per ottenere l’idoneità sportiva post Covid è necessario integrare la visita medico sportiva e gli esami strumentali e di laboratorio previsti dalle normative per la certificazione alla pratica della specifica disciplina sportiva con i seguenti approfondimenti diagnostici, non prima comunque che siano trascorsi 30 giorni dall’avvenuta guarigione (come da normativa vigente):
  1. Valutazione cardiopolmonare integrata durante test ergometrico incrementale massimale (cardiopulmonary exercise test – CPET), con monitoraggio ECG e con valutazione della saturazione di O2 a riposo, durante e dopo test;
  1. Ecocardiogramma color doppler;
  1. ECG Holter 24hr. inclusivo di una seduta di allenamento o di sforzo;
  1. Esame spirometrico con determinazione di: FVC, FEV1 e MVV (anche per gli sport della Tabella A);
  1. Esami ematochimici (Emocromo completo, ALT/AST, Gamma GT, Creatininemia, CPK isotipi cardiaci, Troponina, LDH, PT/PTT, INR, Elettroforesi proteica, PCR, Ferritina, Esame urine completo).
A giudizio del medico certificatore, integrazione, in base all’entità clinica, con:
  1. Diagnostica per immagini polmonare;
  2. Diffusione alveolo-capillare.
Per ciascun gruppo (A1, A2 ed A3) sarà facoltà del medico, qualora ravvisi nel corso della visita medica e/o da quanto emerso dalla documentazione esaminata la necessità di approfondire con ulteriori accertamenti, richiedere l’estensione del protocollo di valutazione per ottenere l’idoneità sportiva post Covid. A tale scopo sono stati emanati dalla Federazione Medico Sportiva Italiana specifici protocolli, in particolare i Protocolli Cardiologici per il Giudizio di Idoneità allo Sport Agonistico (COCIS 2017, rev. 2018).
 

Idoneità sportiva post Covid atleti gruppo B

Nel gruppo B gli Atleti, per ottenere l’idoneità sportiva post Covid, dovranno effettuare gli accertamenti sanitari previsti dalla normativa ai fini dell’eventuale riconoscimento dell’idoneità sportiva post Covid, nonché ulteriori esami specialistici e strumentali richiesti dal medico valutatore su motivato sospetto clinico.

PRESSO LA NOSTRA STRUTTURA E' POSSIBILE RICHIEDERE L'IDONEITA' SPORTIVA POST COVID PER RICHIEDERLA ADESSO COMPILA IL FORM

DOVE SIAMO

SCEGLI UN ALTRO METODO DI PRENOTAZIONE

RICHIAMATA

Inviaci il tuo numero
e ti richiamiamo noi

TELEFONO

Chiamaci Siamo Disponibili
dalle 8:00 alle 20:00

VIA MAIL

Inviaci una email a :
prenotazioni@f-medical.it con il numero di tel e i dettagli della prenotazione